Crea sito

TrePadri

 

(data pubblicazione: 2002)

 

Le vicende di un uomo rimasto senza lavoro, che si accinge ad affrontare il tempo per cercare, senza un progetto definito, un senso profondo alla sua esistenza, si alternano, capitolo dopo capitolo, a vari racconti che appartengono a diversi personaggi. La narrazione consente ad ognuno di loro, di comunicare in prima persona, ciascuno con il suo personale linguaggio, le proprie singolari esperienze e riflessioni. Passato e presente, fantasia e realtà, sacro e profano s'incontrano, attraversati da una vena d'umorismo e da sprazzi di filosofia. Le vicende si susseguono e si armonizzano fino a condurre il lettore alla scoperta che l'autentico protagonista del libro è un altro… C'è il rischio di rimanere disorientati? Niente paura: andando avanti nella lettura, si realizza che ogni elemento ha una sua funzione e tutto si ricompone con chiarezza, illuminando via via connessioni e significati rimasti parzialmente nell'ombra.



Breve nota sulla struttura

Il romanzo si sviluppa in dodici capitoli così strutturati: nei capitoli dispari la voce narrante è la stessa, ed è rappresentata dal personaggio Andrea. Tali capitoli costituiscono la "cornice" della storia. Nei capitoli pari a narrare sono, invece, differenti personaggi, uno per ogni capitolo. Alcuni raccontano oralmente, altri per mezzo dei loro scritti, infatti, a differenza dei capitoli 6, 8, 10, 12, dove i personaggi narrano verbalmente, il secondo capitolo è un racconto realizzato nei primi del ‘900 da un autore ormai defunto, mentre nel quarto sono riportati degli appunti di una ragazza viva e vegeta.


Recensioni e note critiche

capitolo ottavo:
Pensieri antagonisti di natura”


 

homepage

Curriculum letterario


Sono riservati tutti i diritti sul materiale pubblicato nel sito. Vietata ogni riproduzione in qualsiasi formato. Per autorizzazioni scrivere a:
 trepadri@yahoo.it